Hai mai pensato di smontare i programmi del tuo computer come fossero giocattoli, guardare come sono fatti dentro, e magari crearne di nuovi?

Allora sicuramente ti interesserà imparare a programmare!

Pagina principale

Programmazione

Guida di PHP (base), Stringhe

Continuiamo il nostro discorso sulle variabili parlando di un altro tipo fondamentale del PHP. Il tipo stringa. Come di consueto, esiste una pagina del manuale PHP che descrive nel dettaglio gli argomenti che introdurremo in questo capitolo, e che è sempre bene tenere sotto mano e consultare in caso di dubbi.

In informatica, in generale, quando si parla di stringhe ci si riferisce genericamente a dei "pezzi" di testo qualsiasi, e in PHP una stringa è esattamente questo: una sequenza di caratteri, come quella che vediamo in questo esempio:

Vai all'articolo!

Guida di PHP (base), Variabili

Nel capitolo precedente abbiamo visto come stampare la data corrente in una pagina web. Vediamo ora un esempio molto simile, in cui però viene usata una variabile.

<html> <head> <title>Data e ora</title> <body> <?php date_default_timezone_set('Europe/Rome'); $dataDiOggi = date("d-m-Y"); echo "Ciao, oggi è il "; echo $dataDiOggi; ?> </body> </html>

Come vediamo, al posto di echo date("d-m-Y"); (che avevamo usato nel capitolo precedente), alla riga 12 troviamo echo $dataDiOggi;, ed è stata aggiunta la riga 9, contenente $dataDiOggi = date("d-m-Y");. Intuitivamente, $dataDiOggi è una variabile, e la sua funzione è quella di 'ospitare' il valore della funzione date() (riga 9), per poterlo riutilizzare più avanti (riga 12).

Vai all'articolo!

Guida di PHP (base), Il primo programma

In questo capitolo vedremo come creare ed eseguire qualche semplice script PHP, per prendere confidenza con l'ambiente in cui lavoreremo nel corso della guida

PHP è un linguaggio un po' anomalo rispetto agli altri che siamo abituati a utilizzare (C, Java, Python, etc.). Infatti, quando programmiamo, ad esempio, in C siamo abituati a creare un file sorgente che contiene il nostro codice, compilare il codice, ed eseguire il programma risultante. Addirittura in Python spesso è sufficiente un doppio clic sul sul file sorgente. Tuttavia, nonostante siamo abituati ad eseguire script PHP tutti i giorni (basta aprire Wikipedia, Facebook, o questa stessa pagina: sono tutte realizzate in PHP), non è chiaro come vengano eseguiti questi script.

Vai all'articolo!

Guida di PHP (base), Introduzione

Ormai è praticamente impossibile navigare sul web senza incontrare delle pagine dinamiche. Diciamo che una pagina è dinamica quando cambia contenuto a seconda della situazione in cui viene visualizzata. Ad esempio, quando facciamo il log-in in un forum, probabilmente vediamo il nostro nome comparire da qualche parte nella pagina; o quando controlliamo la posta, i messaggi ovviamente cambiano a seconda di chi ci ha scritto ultimamente; spesso è addirittura possibile interagire con la pagina, inviando commenti su un blog, impostando lo "stato" su un social network, o inserendo qualcosa da cercare su Google.

Eppure chi ha studiato l'HTML (vedi la sezione "Prerequisiti" qui sotto) sa che tutte queste cose non si possono fare con i semplici tag di questo linguaggio. E neanche con quelli difficili: infatti l'HTML ci permette di scrivere solo pagine statiche, ovvero che non cambiano mai di una virgola, ma anzi sono visualizzate sempre allo stesso modo, con lo stesso aspetto e con gli stessi contenuti.

Vai all'articolo!

Il primo programma in PHP

Ricordo ancora il giorno in cui decisi di imparare il PHP. Scrivere il primo programma fu semplice, sul web c'erano molti esempi, ma non avevo la minima idea di cosa volesse dire programmazione server-side, e le informazioni, più o meno confuse, trovate su Internet non mi aiutavano a dissipare un dubbio piuttosto importante: come faccio ad eseguire un programma PHP?

Un utente abituato a utilizzare i linguaggi di programmazione "classici" (C, Java, Pascal), quando si avvicina ad un nuovo linguaggio, probabilmente si aspetta di doversi procurare un compilatore o, al massimo, un interprete, che renda eseguibile il codice sorgente. In PHP non esiste niente di tutto questo.

Vai all'articolo!

Guida di C (base)

Chiunque abbia intenzione di dedicarsi veramente alla programmazione, di scrivere software efficiente, di imparare lo stesso mestiere dei programmatori professionisti, dovrà, prima o poi, cimentarsi nello studio del linguaggio C.

In questa guida affrontiamo le basi della programmazione in C. Non è richiesta nessuna conoscenza in particolare per iniziare, solo un po' di voglia e buona volontà :-)

Vai all'articolo!

Linguaggi di programmazione

Con questo articolo intendo descrivere brevemente le caratteristiche principali di alcuni linguaggi di programmazione in modo da fornirne, senza inutili pretese di completezza, una panoramica sintetica e schematica.

Il BASIC fu uno dei primi linguaggi creati, ed uno dei pochi ad essere ancora massicciamente utilizzato ad oltre 40 anni dalla sua comparsa. Un po' per la sua semplicità, un po' per l'affetto che lo lega alla comunità informatica, è un dato di fatto che la maggior parte dei programmatori inizi a scrivere codice buttando giù qualche riga di BASIC.

Vai all'articolo!

Programmare i computers

Gli antenati dei moderni computers erano macchine progettate e costruite per svolgere ciascuna un unico compito: una macchina per risolvere una specifica equazione, una per generare una certa serie di numeri e via dicendo; sono famose le macchine che il matematico americano Derrick Norman Lehmer costruì negli inizi del '900 (assieme a suo figlio Derrik Henry), utilizzando pignoni e catene di bicicletta [cfr. Marcus Du Sautoy, "L'enigma dei numeri primi"; pag. 360].

Fu in una fabbrica di stoffe che venne in mente di dare delle istruzioni ad una stessa macchina attraverso schede perforate per farle svolgere più compiti; in questo caso, a seconda della scheda inserita, la macchina tesseva un motivo diverso; era possibile svolgere più compiti con la stessa macchina: quello in un certo senso fu il primo programma per computer della storia.

Vai all'articolo!